.
Annunci online

  albatroreloaded [ "Stavo con i piedi fortemente poggiati sulle nuvole." ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


AgoraVox Italia
Apogeonline
Arcoiris TV
Antonino Monteleone
Articolo 21
Beppe Grillo
Buongiorno
Byoblu
Caterpillar
Ciwati
Cloridrato di sviluppina
Condor
Daniele Martinelli
Dagospia
Decrescita felice
Diritto alla Rete
Enzo Di Frenna
Euronews
Factcheck
Freddynietzsche
Gad Lerner
Gennaro Carotenuto
Gianni Barbacetto
Giornalettismo
Gli antennati
Guardie o ladri
Guido Scorza
Il disinformatico
Internazionale
Invece
Italia dall’Estero
La deriva
L'Antefatto
La Voce
Limes
LorenzoC
Lost in politics
Manteblog
Metilparaben
Michele Serra
Micromega
Navi in bottiglia
Noise from Amerika
Openpolis
Paul the wine guy
Peace reporter
Piccola Italia
Piero Ricca
Piovono Rane
Punto Informatico
Satira preventiva
Scene digitali
Sconfini.eu
Strade sicure
Tempo reale
Toghe Rotte
Uguale per tutti
ViaEmilianet
Voglio Scendere
Wittgenstein
WWWomen

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom





Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
I contenuti di questo blog sono soggetti a licenza creative commons. Le immagini sono in gran parte tratte da internet: se violassero un qualche diritto d'autore siete pregati di informarmi nei commenti al post interessato e saranno rimosse al più presto. I commenti sono in moderazione: evitando di offendere chiunque possa passare di qua verranno sempre pubblicati.

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

Wikio - Top dei blog

Pageboss

 


18 gennaio 2010

Passate parola


    Articolo di Salvatore Bragantini sul Corrire della Sera del 14 Gennaio 2010 .
    Intervista di Augusto Minzolini a Fabrizio Cicchitto su La Stampa del 19 Novembre 1993 .
    "Cick e Minzo, come eravamo" di Marco Travaglio su L'antefatto (da Il Fatto Quotidiano del 16 Gennaio 2010).
    Il Processo SME:  su Wikipedia ; su Corriere della Sera ; su La Repubblica .
    I Decreti Berlusconi su Wikipedia.
    La Crisi di Sigonella su Wikipedia.
    Il " Calendario dei santi laici 2010 "



27 marzo 2009

Ricevo e pubblico

Gentili telespettatori,

Vi comunichiamo che Report andra' in onda domenica 29 marzo alle 21.30 su RAI TRE.

La puntata si intitola ''IL GRANDE INGANNO'' di  Michele Buono e Piero Riccardi.

Segue  Sinossi:

Alla fine si tratta solo di riscaldare acqua per far girare delle turbine che devono produrre elettricita'. Ma non e' che e' esagerato mettere in moto una reazione nucleare per fare l'acqua calda? E' pericoloso? Conviene  realmente? Si puo' fare diversamente? La Storia comincia nel 1953 e le intenzioni erano ottime: atomi per la pace ? diceva Eisenhower ? sottrarre  l'atomo al controllo militare e usarlo per fare l'elettricita'. Ando' tutto bene per molti anni, poi successe quello che non doveva succedere: gli incidenti. Sellafield, Three Miles Islands, Chernobyl. E fu cosi' che comincio' un lento declino del sistema. Nel 2002 l'ultima punta massima di produzione elettronucleare. Nel mondo i reattori sono 436: 8 in meno rispetto al 2002. Stanno invecchiando e nessuno si affretta a rimpiazzarli. Dal 1979 negli Usa non sono state piu' costruite centrali nucleari. Bush aveva promesso un rilancio dell'elettronucleare ma non se ne fece niente: l'investimento troppo rischioso per le banche e i soldi pubblici in giro ce ne sono pochi per via della crisi. Barak Obama taglia gli incentivi all'atomo e punta su rinnovabili e efficienza energetica. Stessa cosa fa la Germania dove una legge del 2002 stabilisce che non si costruiscono piu' centrali  e i reattori esistenti  man mano che giungono a fine vita si spengono. Intanto pero' si devono ancora fare i conti con le scorie. Di quanto costi poi il nucleare in termini di salute delle persone sembra meglio non parlarne. L'azione dell'Oms e' blindata da un accordo del 1959 con L'AIEA (Organizzazione internazionale per l'energia atomica) che a sua volta dipende  dal Consiglio di sicurezza dell'Onu:  in poche parole quello che sappiamo degli effetti del nucleare sulla nostra salute dipende dagli interessi dell'industria atomica. E la Francia con 58 reattori? Non e' per niente indipendente per quanto riguarda l'energia e i problemi sul territorio sono tanti. Ma l'industria nucleare ? francese, americana ? e' sempre in piedi e preme da tutte le parti per costruire. In Italia si sta parlando di rinascimento nucleare, ci siamo affidati ai francesi perche' ci hanno detto che le loro centrali sono le piu' sicure, e' vero? E poi quando saranno terminate la nostra bolletta elettrica sara' veramente piu' bassa? 

Per la rubrica ''Com'e' andata a finire?'' andra' in onda  ''I VICERE''' ? Aggiornamento del 15 marzo 2009 di Sigfrido Ranucci.

Report tornera' a parlare di Catania.

La GOODNEWS di oggi s'intitola ''W LA CASCINA'' di Roberto Manzone

All'interno del Parco Agricolo Sud Milano nascono nuovi patti tra produttore e consumatore. La Cascina diventa luogo di incontro e di condivisione tra l'azienda agricola e il cittadino attraverso l'orto in adozione e la scuola di pratiche sostenibili. La Cascina non piu' allora una terra di confine, ma un luogo capace di assorbire l'impronta ecologica della citta' e contrastare la speculazione edilizia. L'istituzione della Provincia di Milano, in previsione di Expo 2015, promuove sempre di piu' lo sviluppo del Parco Agricolo Sud Milano.

Vi informiamo inoltre che sono previste le repliche di questa puntata su Raisat Extra canale 121 piattaforma Sky nei seguenti giorni:

Lunedi'    30/03 alle  10.00 e alle 21.00

Giovedi'   02/04 alle  16.45

Venerdi'   03/04 alle  24.00

Vi ricordiamo che sul nostro sito www.report.rai.it potete trovare la trascrizione integrale dei testi ed i video delle nostre inchieste.

Buona Visione! La Redazione.




24 febbraio 2009

"Know how": maddechè?

    Grande Berlusconi! Un grande affarone: noi gli diamo Carla Bruni e, in cambio, prendiamo (pure pagandolo caro) il "know how" per le centrali nucleari.... Il cambio non è favorevole, per l'Italia intendo. E per lui? Io non lo so (e vorrei tanto saperlo) cosa mai ci possa essere sotto, o dietro, o di fianco, ma, delle molte, una: o è completamente rincoglionito, o sarà una nuova ennesima occasione di arricchimento (e non parlo dell'uranio arricchito) per i soliti noti, o è l'ennesima sfida alle leggi dello Stato (intese anche come diretta conseguenza dell'espressione della volontà popolare con, ma guarda che coincidenza, un referendum), o è la ricerca di un altro scontro istituzionale e con la Presidenza della Repubblica (hai visto mai che si tornasse a svegliare) e con la Magistratura (prima o poi si dovrà occupare del fatto che i risultati dei referendum non possono essere, a distanza di tempo, disconosciuti, anche se tecnicamente  quel referendum... bla.bla.bla), o si annoiava e ha deciso di fare un po' di casino, o come al solito il casino è funzionale a distrarre e a nascondere all'opinione pubblica qualcosa d'altro, o.... ma è pieno di risorse, chissà quali e quante altre ipotesi si potrebbero azzardare, senza magari mai nemmeno sfiorare la verità.... No, perchè non mi tornano i conti: sa benissimo che negli USA, dove il know how e il pragmatismo e l'organizzazione non mancano, per tirare su una centrale nucleare fino a renderla operativa, servono almeno almeno 15 anni 15., mentre noialtri italiani, con le opere pubbliche siamo, come dire, un tantinello più riflessivi. E sa pure benissimo che proprio l'abbronzato Obama  sta puntando moltissimo sulle fonti di energia rinnovabili sulle quali, qui in Italia, si sarebbe pure competitivi in fatto di know how nonostante la disastrata e disastrosa situazione sul fronte della ricerca (e il prof. Carlo Rubbia i suoi brevetti li va a impiantare in Spagna). E, en passant, l'italianità tanto sbandierata per Alitalia (Spinetta non ha sposato Carla Bruni, ma il know how di Air France ha lo stesso passaporto di Edf) per l'energia non vale più? E ancora i conti non mi tornano se ripenso agli smacchi che ha dovuto subire quando certe decisoni ad alto impatto ambientale si sono scontrate con gli abitanti dei territori direttamente interessati.... No, proprio non mi quadra. Non sta in piedi manco se l'impalo.
    Nel frattempo, tanto per non stupirci mai, il Pd è riuscito, in brevissimo tempo, a esprimere ben tre posizioni diverse: si, no, forse.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi pd referendum nucleare

permalink | inviato da albatro reloaded il 24/2/2009 alle 21:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     dicembre        giugno

L'ALBATRO Sovente, per diletto, i marinai catturano degli albatri, grandi uccelli marini che seguono, indolenti compagni di viaggio, il bastimento scivolante sopra gli abissi amari. Appena li hanno deposti sulle tavole, questi re dell'azzurro, goffi e vergognosi, miseramente trascinano ai loro fianchi le grandi, candide ali, quasi fossero remi. Com'è intrigato, incapace, questo viaggiatore alato! Lui, poco addietro così bello, com'è brutto e ridicolo. Qualcuno irrita il suo becco con una pipa mentre un altro, zoppicando, mima l'infermo che prima volava. E il Poeta, che è avvezzo alle tempeste e ride dell'arciere, assomiglia in tutto al principe delle nubi: esiliato in terra, fra gli scherni, non può per le sue ali di gigante avanzare di un passo. Charles Baudelaire - I fiori del male


il mattinale

signori della corte

passparola

errata corrige


 

Scudo della Rete
La mappa del potere delle aziende quotate nella Borsa italiana

Cinque Domande

sentenze italiane sentenze europee

 

http://www.libera.it/flex/images/D.1401cad61410e4e28191/nienteregali_banner.gif